Sei in: Home > Archivio Quesiti > Assenza scontrino “per inattività” del Registratore telematico oltre le 24 ore
Pubblicato il 31-03-2021

Assenza scontrino “per inattività” del Registratore telematico oltre le 24 ore

1. Domanda

Un ristorante omette di fare una chiusura a zero alla prima riaccensione del RT che è rimasto inattivo per più di 24 ore (a quanto ci dicono la procedura è obbligatoria se la cassa resta chiusa per oltre 24 ore). L'accaduto è avvenuto tre settimane fa (11/03/2021).

Il ristorante quella giornata continua ad utilizzare il registratore ignorando i messaggi di allerta comparsi a video. 

Risultato: a fine giornata da un controllo riepilogativo delle operazioni si evince che ci sarebbero stati corrispettivi da trasmettere ma il RT non ha memorizzato nulla (non esiste un file da spedire all'agenzia entrate e non sono stati stampati scontrini). 

Il ristorante chiede l'ausilio del tecnico solo il giorno successivo all'accaduto e non mette fuori servizio il registratore per il giorno 11/03/2021. 

Le operazioni sono state nel frattempo memorizzate nel registro di emergenza cartaceo. 

Pensavamo di poter inviare i dati in forma aggregata utilizzando la procedura di emergenza messa a disposizione sul sito dell'agenzia dell'entrate (procedura di emergenza per "dispositivo fuori servizio") ma a quanto si legge sul sito I dati dei corrispettivi giornalieri potranno essere acquisiti a sistema mediante la presente funzionalità solo se è stato precedentemente dichiarato, con l’apposita funzione di cambio di stato, un periodo di "Fuori Servizio" per il Registratore telematico/Server RT.

Cosa facciamo a questo punto? e come eventualmente ravvediamo l'accaduto? (dal momento che sono passati più di 12 giorni).

Cordiali saluti. 

Per continuare la lettura ...

Acquista l'accesso

Acquista l'accesso a questo contenuto.

7.00 € Acquista

Abbonati

Ottieni l'accesso completo a tutti i nostri contenuti e ad altri servizi.

Scopri i nostri abbonamenti