Sei in: Home > Archivio Quesiti > Rigegoziazione canone locativo
Pubblicato il 15-02-2021

Rigegoziazione canone locativo

1. Domanda

Spett.le redazione buongiorno,

nella scrittura di riduzione del canone di locazione, le parti hanno stabilito che il canone venga ridotto per una mensilità del 50% e per la mensilità successiva del 30%. Seguendo gli esempi dell’agenzia si ritiene di dover registrare due volte la scrittura privata in modo da poter evidenziare, seguendo gli esempi, il corretto canone annuo calcolato distintamente per le due mensilità.

Canone originario 9600 – mensile 800

Canone rinegoziato per il mese di maggio 400 *12 = 4.800  (prima registrazione)

Canone rinegoziato per il mese di giugno 560 *12 = 6.720  (seconda registrazione)

E’ corretto ?

Altro problema

Rinegoziazione del canone per immobile commerciale (azzeramento dello stesso per due mensilità) e redazione relativa scrittura privata.

Nel frattempo il contratto è stato risolto, con relativa registrazione, antecedentemente alla registrazione della scrittura di rinegoziazione che ovviamente è stata scartata in quanto il contratto risultava già estinto. Fatto presente il problema all’Agenzia, la risposta è stata “in merito alla questione posta, non è più possibile agire in quanto, le parti stesse, avendo deciso la chiusura del contratto, hanno fatto cessare il negozio giuridico. Le parti, a conoscenza della riduzione avvenuta, prima della chiusura dovevano premurarsi di apportare al contratto le modifiche necessarie. Prima di questa fase, era probabilmente valutabile un eventuale intervento.”

Come è possibile agire, i locatori effettivamente non hanno percepito le due mensilità.

Grazie.

Cordiali saluti

Per continuare la lettura ...

Acquista l'accesso

Acquista l'accesso a questo contenuto.

7.00 € Acquista

Abbonati

Ottieni l'accesso completo a tutti i nostri contenuti e ad altri servizi.

Scopri i nostri abbonamenti