Pillole Operative 07/02/2024
Piattaforma cessione crediti
L’Agenzia Entrate ha aggiornato la Guida relativa all’utilizzo della Piattaforma cessione crediti la quale: è accessibile dall’area riservata del suo sito, tramite la quale i titolari di crediti d’imposta cedibili possono comunicare alla stessa Agenzia l'eventuale cessione dei crediti a soggetti terzi nel rispetto delle disposizioni pro tempore vigenti; è utilizzabile, attualmente, per comunicare le cessioni di: bonus edilizi (Superbonus, ecobonus, sismabonus, bonus facciate, colonnine di ricarica, ristrutturazioni ed eliminazione delle barriere architettoniche), per i quali i beneficiari abbiano già optato per la cessione o lo sconto, di cui sono titolari i cessionari e i fornitori che hanno applicato gli sconti; tax credit vacanze, di cui sono titolari le strutture ricettive, le agenzie di viaggio e i tour operator, a seguito dell’applicazione degli sconti ai clienti (art. 176 del D.L. 34/2020); credito d’imposta ACE (art. 19 del D.L. 73/2021).
Quesiti01/02/2024
Sconto in fattura fatturazione oneri attualizzazione cessione del credito in esenzione IVA
Buongiorno, una ditta che ha eseguito lavori di Superbonus 110 presso clienti privati applicando lo sconto in fattura come da contratto di appalto lavori che prevede anche il riaddebito degli oneri finanziari sostenuti per l’attualizzazione della cessione del credito ad istituto finanziario. Domanda: 1) Si chiede se la fattura di riaddebito al proprio cliente dell’onere finanziario sostenuto deve essere emessa esente IVA art. 10 DPR 633/72, oppure con applicazione dell’aliquota IVA del 10 in quanto onere accessorio alla prestazione, oppure con aliquota IVA diversa Domanda: 2) Se il contratto tra Ditta e Cliente di riaddebito onere finanziario viene stipulato a parte rispetto al contratto di appalto dei lavori di ristrutturazione, può essere emessa fattura esente IVA art. 10 DPR 633/72 Grazie.
Fisco passo per passo 01/02/2024
Aggiornamento Guida piattaforma cessione crediti
L'Agenzia delle Entrate ha provveduto - nell'apposita sezione dedicata - all'aggiornamento della "guida all’utilizzo della Piattaforma cessione crediti". La guida illustra le funzionalità della Piattaforma cessione crediti, accessibile dall’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle Entrate, con la quale i soggetti titolari di crediti d’imposta cedibili possono comunicare all'Agenzia l'eventuale cessione dei crediti a soggetti terzi, ai sensi delle disposizioni pro tempore vigenti.
Quesiti30/01/2024
Modello cessione credito sal 2
Buongiorno, condominio minimo con condomino incaricato, 3 condomini si accollano l'intera spesa: condomino A 30, B 30, C 40. SAL1 - Il condominio A decide di portarlo in detrazione mentre B e C optano per la cessione del credito.
Quesiti26/01/2024
CESSIONE PARZIALE CREDITI SUPER ECO/SISMA BONUS
Buonasera, un condominio (con 2 condomini) ha sostenuto spese rientranti nel supersismabonus e nel super ecobonus nel corso del 2023.I titoli abilitativi sono stati depositati entro novembre 22, così da collocarsi nella casistica abilitante alla cessione del credito.Si chiede se il condominio può cedere parzialmente, rata per rata, il singolo codice d'intervento Per parzialmente si intende ad esempio: Credito supersisma totale 100 rata 2024: 25, cessione di 5 a tizio e 5 a caio ed i restanti 15 assegnati ai due condomini. Questa cessione parziale della rata 2024 ha riflessi anche sulle rate successive I condomini possono quindi procedere ad un'ulteriore cessione (non parziale, rata per rata) Oppure è meglio che il condominio assegni tutti i crediti ai 2 condomini (non dovrebbe essere questo passaggio considerato quale prima cessione) e successivamente ciascuno proceda ogni anni a cessioni parziali Ad esempio il condomino A che riceve un credito di 12,5 per il 24 e per gli anni successivi, cede i 12,5 (del 2024) parzialmente 10 a tizio e 2,5 a caio Si ringrazia in anticipo.
Info Fisco 011 / 2422/01/2024
Bonus edilizi dal 2024 - Il punto della situazione
A decorrere dal 1/01/2024, la detrazione del 110 (cd. superbonus, ex art. 119, DL 34/2020) è cessata per tutti i contribuenti, ad eccezione delle spese sostenute fino al 31/12/2025, alternativamente: su fabbricati danneggiati dagli eventi sismici dal 1/04/2009 in Comuni dichiarati in stato di emergenza o da ONLUS / APS / ODV con particolari requisiti che operano nel settore socio-sanitario/assistenziale. La detrazione spetta nella misura del 70 nel caso di spese sostenute: sulle parti comuni di edifici condominiali/interamente posseduti in caso di demolizione e ricostruzione di edifici condominiali/interamente posseduti per gli IACP e cooperative edilizie a proprietà indivisa, nonché per le ONLUS / APS / ODV Per gli altri bonus edilizi diversi dal superbonus, fino al 31/12/2024 si applicano le aliquote previgenti; si tratta degli interventi per ripristino del patrimonio immobiliare (50), Ecobonus / Sismabonus ed ecosismabonus ordinario (dal 50 all’85), Bonus mobili (50) e Bonus verde (36).
Info Flash Fiscali 012 / 2422/01/2024
Superbonus e cessione del credito – Variazione della CILAS in CILA
Il Decreto Cessioni contiene una norma di interpretazione autentica secondo cui per le spese relative ad interventi ammessi al superbonus o ad altri bonus edilizi, nel caso di varianti alla CILAS o alla CILA/diverso titolo abilitativo richiesto la verifica per stabilire l’applicabilità delle deroghe allo stop sconto in fattura e cessione del credito deve avvenire con riferimento alla data di presentazione: dell’originaria CILAS ovvero CILA/altro titolo abilitativo della delibera di esecuzione dei lavori, in caso d’interventi condominiali. Dunque, non rilevano le varianti al titolo abilitativo né le varianti alla delibera condominiale.
Quesiti12/01/2024
Acquisto Credito Imposta Sismabonus
Buonasera, Un nostro cliente/artigiano intende acquistare il credito d'imposta da sismabonus allegato. Poiché non ci siamo mai interessati dell'argomento, chiediamo quali siano le modalità per il suo utilizzo e se Redazione Fiscale ha predisposto qualche dettagliata informativa in merito.
Quesiti09/01/2024
Cessione credito sismabonus 110
Buonasera, Professionista con p. Iva acquisisce credito superbonus per intervento antisismico.
Quesiti25/10/2023
congruità dei costi su cessione credito
Buongiorno, Per un intervento di barriere architettoniche effettuato e pagato nel 2022 da una persona fisica in ambito privato, è stata fatta la cessione del credito (in data 17 Febbraio 2023) senza ricorrere al visto di conformità documentale (in quanto relativo ad un intervento di edilizia libera e di importo inferiore ai 10. 000 ). Per tale cessione è richiesta l’analisi di congruità dei prezzi in modo asseverato od è sufficiente la sua esecuzione in forma libera, non asseverata Grazie mille e buona giornata!
Quesiti16/10/2023
Cessione credito da Sismabonus acquisti
Buongiorno, Un’impresa di costruzioni sta eseguendo un intervento di demolizione e ricostruzione di un edificio condominiale con CILA e inizio lavori risalenti al 2022. Posto che i nuovi appartamenti saranno ultimati e ceduti nel corso del 2024 con agevolazione Sismabonus Acquisti, si chiede conferma della possibilità da parte degli acquirenti di effettuare la cessione di detti crediti da Sismabonus Acquistinel 2024, e in quanti anni il cessionario potrà utilizzare il credito in libera compensazione, a partire dall’anno successivo alla cessione.
Quesiti12/10/2023
Errata cessione del credito
Buongiorno, è stata effettuata una cessione del credito supersismabonus il 31.03.2023 alla banca indicando una spesa e pertanto un credito maggiore di quello spettante. E’ stata indicata una spesa erroneamente più alta di euro 8.000,00 e pertanto ceduto un credito inesistente per euro 8.800,00, la banca ha accettato il credito in quanto ha ricevuto la second opinione favorevole e non si è accorta dell’errore.
Fisco passo per passo 29/09/2023
Superbonus – Cessione del credito in parte non spettante con credito già utilizzato dal cessionario – Riversamento
La risposta a interpello 440 del 28/09/2023 ha analizzato le azioni da intraprendere nel caso di errata determinazione e comunicazione del crediti da Superbonus (art. 121, DL 34/2020) oggetto di successiva cessione, con credito già utilizzato dal cessionario. L’istante chiede come procedere alla riduzione del plafond del credito compensabile, posto che non risulta esperibile la procedura "di annullamento" dell'accettazione del credito da parte del cssionario, descritta nella CM 33/E/2022.
Info Flash Fiscali 156 / 2314/09/2023
Responsabilità solidale nella cessione del credito - Documentazione
In presenza di comportamenti fraudolenti nell’ambito delle opzioni di cessione dei crediti d’imposta derivanti dai bonus edilizi, è prevista la responsabilità in solido col committente da parte del fornitore (in caso di sconto in fattura) e del cessionario (in caso di cessione del credito) laddove ricorra il concorso in violazione con dolo o colpa grave. Detta responsabilità solidale non opera nel caso in cui il cessionario/fornitore: dimostri di aver effettivamente acquistato il credito producendo una specifica documentazione a sostegno della legittimità dell’agevolazione, relativa alle opere edilizie dalle quali si è generato il credito.
Info Flash Fiscali 154 / 2312/09/2023
Remissione in bonis e cessione del credito da bonus edilizi - Chiarimenti
Entro lo scorso 31 marzo 2023 i contribuenti hanno dovuto inviare la comunicazione telematica dell’opzione per cessione del credito/sconto in fattura nell’ambito dei bonus edilizi, con riferimento: alle spese sostenute nel 2022 nonché per le rate residue non fruite delle detrazioni riferite alle spese sostenute nel 2020 e nel 2021. Il contribuente può regolarizzare l’eventuale violazione tramite la remissione in bonis, che va esperita entro il termine del 30/11/2023 inviando la comunicazione omessa e versando la sanzione di . 250.
Quesiti28/06/2023
cessione crediti energia gas
Buongiorno, un’impresa energivora ha ceduto i crediti di imposta con i codici tributo 7720 per il primo trimestre 2022, 7721 per il secondo trimestre 2022, 7728 per il terzo trimestre 2022, 7733 per il bimestre ottobre novembre 2022 ed a forte consumo di gas naturale nel corso del 2022. La stessa impresa ha inoltre un forte consumo di gas naturale ed ha ceduto i crediti di imposta con i codici tributo 7722 per il primo trimestre 2022, 7723 per il secondo trimestre 2022, 7729 per il terzo trimestre 2022, 7734 per il bimestre ottobre novembre 2022.
Quesiti26/06/2023
cessione del credito e detrazione in dichiarazione
Buongiorno, caso a) il contribuente sostiene spese per ristrutturazione nell'anno 2022. In parte queste spese sono cedute alla banca.
Quesiti21/06/2023
cessione crediti bonus edilizi
Buonasera, Nell’ambito di un edificio plurifamiliare con 2 unità immobiliari (appartamenti) con un unico proprietario, in data marzo 2022 è stata presentata una cilas per svolgere lavori di super ecobonus 110 tra cui, come lavoro trainato, l’installazione di impianto fotovoltaico sul tetto. Nel maggio 2023 viene presentata una cila per svolgere lavori di ristrutturazione al 50 tra cui era compreso anche il rifacimento del tetto (chiaramente da svolgere prima dell’installazione dell’impianto fotovoltaico).
Quesiti20/06/2023
Cessione credito e asseverazione
Buongiorno, in presenza di lavori di manutenzione straordinaria eseguita su un fabbricato con presentazione al comune della cila per lavori di sostituzione pavimenti, infissi, rifacimento impianto idraulico (per i quali abbiamo la dichiarazione di conformità), spostamento di pareti interne, si chiede se per la cessione del credito sia obbligatorio il visto di conformità nonché l'asseverazione di congruità delle spese. Considerando che il costo di ogni singolo intervento è inferiore al limite di 10.000 , la comunicazione da trasmettere all'agenzia può essere fatta rientrare tra gli interventi di edilizia libera e pertanto non soggetta all'obbligatorietà dell'asseverazione di congruità prezzi e del visto di conformità (tipologia di intervento cod. 17 del Modello cessione crediti) (riferimento Info Flash 061/2022 pag. 4).
Quesiti12/06/2023
Cessione credito da bonus a privati
Buongiorno, abbiamo il caso di un cliente privato la cui moglie è proprietaria di un'abitazione sulla quale ha eseguito nel corso del 2022 interventi di ristrutturazione. Tutti i bonifici e i documenti inerenti alla pratica sono a lei intestati.