Pillole Operative 27/12/2022
Sostegno eccellenze gastronomia e agroalimentare
La L. 234/2021 (Legge di bilancio 2022) ha istituito, tra l’altro, il Fondo di parte corrente, avente una dotazione di 6 milioni per il 2022 e 14 milioni per il 2023, per il sostegno delle eccellenze della gastronomia e dell’agroalimentare italiano. Il D.M. 21/10/2022, pubblicato nella G.U. del 20/12/2022, ha disciplinato limiti, criteri e modalità per la concessione e l'erogazione di contributi alle imprese, a fronte della sottoscrizione di contratti di apprendistato tra le imprese e giovani diplomati nei servizi dell'enogastronomia e dell'ospitalità alberghiera, in possesso dei relativi requisiti.
Pillole Operative 27/12/2022
Rassegna delle sentenze Tributarie
Il Portale della Giustizia Tributaria ha reso noto, in sintesi, le seguenti sentenze emesse dalle Corti di Giustizia Tributaria di 1 e di 2 grado e dalla Cassazione.
Pillole Operative 27/12/2022
Fatturazione elettronica – Aggiornamento FAQ
L’Agenzia Entrate ha aggiornato le FAQ relative alla fatturazione elettronica al fine di fornire i seguenti chiarimenti: decorrenza dell’obbligo di fatturazione elettronica per i soggetti forfetari; corretta indicazione nelle fatture elettronica della dichiarazione d’intento.
Pillole Operative 27/12/2022
Contributo ai produttori di vino Dop, IGP e Biologico
La L. 234/2021 ha previsto, con la finalità di favorire la promozione dei territori, anche in chiave turistica, e il recupero di antiche tradizioni legate alla cultura enogastronomica del Paese, la concessione, per l'anno 2022, di un contributo, nel limite di spesa complessivo di 1 milione, a favore dei produttori di vino DOP e IGP nonché dei produttori di vino biologico che investano in più moderni sistemi digitali, tramite l'impiego di un codice a barre bidimensionale (QR code) apposto sulle etichette che permetta una comunicazione dinamica dal produttore verso il consumatore, veicolando quest'ultimo su siti e pagine web istituzionali dedicati alla promozione culturale, turistica e rurale dei territori locali, nel rispetto del Reg. UE n. 1169/2011, in materia di informazioni sugli alimenti, e dei Reg.
Pillole Operative 27/12/2022
Assegno unico per figli a carico – erogazione da Marzo 2023
La Circ. Inps n. 132/2022 ha fornito chiarimenti in merito all’erogazione dall’1/03/2023 dell’Assegno unico e universale per i figli a carico (di seguito AUU) di cui al D.lgs. 230/2021.
Notizie Flash 27/12/2022
CS Agenzia - Tempi più rapidi per i rimborsi fiscali. 3,4 milioni di pagamenti effettuati nel 2022
Più rimborsi fiscali erogati a famiglie e imprese ma soprattutto in tempi molto più rapidi, nell’arco di dieci giorni circa. Iniziano a farsi sentire gli effetti della semplificazione dei processi di pagamento automatizzati messa a punto dall’Agenzia delle Entrate, che adesso può effettuare direttamente i bonifici sui conti correnti dei beneficiari.
Fisco passo per passo 27/12/2022
DDL di bilancio 2023 - via libera della Camera: riepilogo delle novità
Nella seduta di venerdì 23 dicembre la Camera con 221 voti favorevoli e 152 voti contrari ha votato la questione di fiducia posta dal Governo sull’approvazione senza emendamenti, subemendamenti ed articoli aggiuntivi dell’articolo 1 del disegno di legge: Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2023 e bilancio pluriennale per il triennio 2023-2025, nel nuovo testo predisposto dalla Commissione a seguito del rinvio deliberato dall’Assemblea (A.C. 643-bis-A/R). Successivamente la Camera ha approvato il disegno di legge: Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2023 e bilancio pluriennale per il triennio 2023-2025, nel nuovo testo predisposto dalla Commissione a seguito del rinvio deliberato dall’Assemblea (A.C. 643-bis-A/R) e la Nota di variazioni al bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2023 e bilancio pluriennale per il triennio 2023-2025.
Quesiti23/12/2022
general contractor
Buonasera, una situazione general contractor che decide di tenersi il credito a seguito di intervento superbonus 110 tramite lo sconto in fattura. Ho presentato la prima pratica all'agenzia delle entrate per spostare il credito dal committente al general contractor, per il primo sal terminato e già sul cassetto fiscale.
Quesiti23/12/2022
CREDITO IMPOSTA BONUS ENERGIVORE
Buongiorno, il credito d'imposta derivante dal bonus imprese energivore e non, relativo al secondo trimestre 2021 può essere compensato anche oltre il 31/12/2021 Il servizio elettrico Nazionale alla data odierna deve ancora fornirci i dati da portare in compensazione. Grazie.
Quesiti23/12/2022
cessione credito 110
Buongiorno, un soggetto ha stipulato con la banca contratto di cessione credito da superbonus, a settembre ha raggiunto il 45 percento dei lavori e ha proceduto alla cessione del credito che la banca erogherà a breve. Nel frattempo i lavori sono terminati ma non avendo liquidità sufficiente rimanda i pagamenti al 2023 quando la banca erogherà il pagamento del bonus ceduto.
Info Flash Fiscali 228 / 2223/12/2022
Mod. Iva 2023 e mod.
L’Agenzia entrate ha approvato le prime bozze dei modelli di dichiarazione per l’anno d’imposta 2022. Tra le principali novità previste: per il mod.
Fisco passo per passo 23/12/2022
Credito d’imposta a favore delle imprese editrici - pronto il codice tributo per la compensazione
Con la RM 79/E del 22/12/2022, l'Agenzia delle Entrate ha istituito il codice tributo 6998 per la fruizione del credito d’imposta a favore delle imprese editrici per la distribuzione di quotidiani e periodici introdotto dal decreto Sostegni-bis (art. 67, c.1, Dl n. 73/2021). Come indicato dal Dpcm del 26 ottobre 2021 per avere il credito d’imposta è necessario presentare il modello F24 esclusivamente tramite i servizi telematici messi a disposizione dall'Agenzia delle entrate.
L’evoluzione della Giurisprudenza 23/12/2022
Cessioni all’esportazione: il furto della merce dopo la consegna al vettore non garantisce la non imponibilità ai fini Iva
In tema esportazioni al di fuori dei confini comunitari, in caso di furto della merce destinata all’esportazione ancorché dopo il perfezionamento della cessione, se la sottrazione è avvenuta in territorio italiano, dopo la consegna al vettore incaricato del prelievo presso il produttore, l’operazione va considerata imponibile ai fini Iva, rendendo di fatto impossibile – nonostante la già perfezionata cessione - il verificarsi di uno dei presupposti necessari ai fini della non imponibilità: l’effettiva uscita della merce dall’area doganale. È noto, infatti, che costituisce condizione indispensabile, ai fini dell’esenzione in parola, la circostanza che il bene esca fisicamente al di fuori del territorio dell’UE.
Fisco passo per passo 23/12/2022
Dichiarazione IMU anno 2021 - termine di presentazione al 30/06/2023
Nel CDM del 21/12/2022 è stato approvato il testo del DL di fine anno che introduce disposizioni urgenti in materia di termini legislativi (cd. "Decreto Milleproroghe").
Fisco passo per passo 23/12/2022
Ristrutturazione edilizia - detrazione sospesa per l'erede che loca l'immobile
Con la risposta n. 594 del 22/12/2022, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sul tema della fruizione delle quote residue dei bonus edili da parte dell'erede. Come da ultimo ribadito dalla CM 28/2022: in caso di acquisizione di un immobile per successione; le quote residue di detrazione si trasferiscono per intero esclusivamente all'erede o agli eredi che conservano la detenzione materiale e diretta dell'immobile; Ciò a condizione che l'erede abbia la immediata disponibilità del bene, potendo disporre di esso liberamente e a proprio piacimento quando lo desideri, a prescindere dalla circostanza che abbia adibito l'immobile ad abitazione principale.
Fisco passo per passo 23/12/2022
Conversione DL Aiuti - quater: prevista la possibile 5 cessione per i crediti dei bonus edilizi
La legge di conversione del DL Aiuti – quater (DL n. 176/2022) è stata approvata, col voto di fiducia, nel testo licenziato dalla Commissione bilancio del Senato. La legge è, ora, attesa la definitiva approvazione della Camera entro il 17 gennaio; il testo è blindato ed appare scontata la conversione anche da parte del secondo ramo del parlamento.
Info Fisco 147 / 2222/12/2022
RF147 DDL legge di Bilancio 2023 – Rottamazione e Stralcio delle cartelle
Il DDL di legge di Bilancio 2023 ripropone alcune definizioni agevolate delle cartelle di pagamento: rottamazione delle cartelle relative ai carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1/01/2000 al 30/06/2022 stralcio dei carichi fino a 1.000 affidati all’Agente della riscossione nel periodo 2000 – 2015. Si fornisce una panoramica alla luce degli emendamenti del Governo approvati in Commissione Bilancio
Notizie Flash 22/12/2022
CS Agenzia - Dichiarazioni Redditi 2023. Pronte le bozze dei modelli con le istruzioni
Disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate le bozze dei modelli 2023, con le relative istruzioni, da utilizzare nella prossima campagna dichiarativa. Nel dettaglio, sono online le bozze dei modelli 730, 770, Redditi persone fisiche (fascicoli 1, 2 e 3), Redditi società di capitali, Redditi società di persone, Redditi enti non commerciali, Consolidato nazionale e mondiale e Irap.
Quesiti22/12/2022
Forfetario socio di srl e obblighi INPS
Buonasera, Un titolare di partita IVA con attività di consulenza ed iscrizione alla gestione separata INPS, è anche socio al 5 di una S.R.L. operate nel settore informatico, questo socio fattura la sua attività di consulenza alla S.R.L.. Si chiede se, oltre essere iscritto alla gestione separata INPS, debba essere iscritto anche all'NPS commercianti per la contribuzione INPS fissi e per la quota eccedente i minimali derivante dalla partecipazione al reddito della S.R.L.
Notizie Flash 22/12/2022
DDL di bilancio 2023 - tutto pronto per l'ok della Camera
È prevista per venerdì 23/12/2022 l'approvazione da parte della Camera dei Deputati (con voto di fiducia) del disegno di legge: Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2023 e bilancio pluriennale per il triennio 2023-2025 (C. 643-bis). L'approvazione era prevista per il 22/12/2022, ma si è reso necessario un ulteriore esame della Commissione Bilancio della Camera causa lo stralcio da parte della Ragioneria Generale di un emendamento che stanziava 450 milioni per i Comuni privo di copertura, È stato inoltre necessario porre rimedio ai rilievi della Ragioneria Generale su 44 emendamenti (da modificare) sempre per problemi di coperture.