Pillole 30/12/2015
Cross Border Ruling - Pubblicato il Provvedimento attuativo
L'Agenzia delle Entrate, con Provvedimento del 29/12/2015, ha fissato le regole procedurali per consentire ai soggetti passivi IVA italiani di usufruire del "Cross Border Ruling", il progetto pilota istituito dal Forum sull'ICA della Commissione Europea grazie al quale gli operatori economici potranno presentare quesiti in materia di IVA relativi a situazioni transnazionali particolarmente complesse. I soggetti passivi IVA che effettuano operazioni transnazionali in uno o più degli Stati membri aderenti al progetto possono presentare un'istanza di CBR avente ad oggetto il trattamento IVA applicabile alle transazioni che si intendono porre in essere.
Info Fisco 015 / 1630/12/2015
Legge di stabilità 2016 - Novità in materia di IVA
La Legge di stabilità 2016 apporta numerose novità in materia di IVA; tra i principali interventi: Nota di credito: può essere emessa per mancato pagamento (in tutto/parte) in presenza di: - procedura concorsuale/accordo di ristrutturazione del debito/piano attestato di risanamento: dalla data di instaurazione della procedura (per le sole procedure instaurate dal 31/12/2016); - procedure esecutive individuali rimaste infruttuose: la infruttuosità, oltre alle ordinarie ipotesi di verbale di esecuzione negativo, si presume nel caso di interruzione della procedura esecutiva per eccessiva onerosità dopo la terza asta andata deserta. Contratti di somministrazione: in caso di risoluzione per inadempimento di contratti a esecuzione continuata o periodica, la nota di credito è ammessa anche senza l’attivazione di specifiche procedure di recupero (salvo il caso in cui entrambe le parti abbiano correttamente adempiuto alle proprie obbligazioni).
Pillole 29/12/2015
Musica - Credito d’imposta con F24 online
L'Agenzia delle Entrate, con Provvedimento del 23/12/2015, ha definito modalità e termini per l'utilizzo del credito d'imposta a favore della promozione musicale e dei nuovi talenti (ex art. 7 del DL 91/2013 e DM 2/12/2014). Il credito d'imposta è utilizzabile in compensazione presentando il modello F24 (art. 17 del DLgs. 241/97) esclusivamente attraverso i servizi telematici Entratel e Fisconline dell'Agenzia delle Entrate.
Pillole 28/12/2015
Bonus casa - Comunicazione dei dati entro il 28/02/2016
L'Agenzia delle Entrate, con Provvedimento del 23/12/2015, ha modificato il Provv. del 30 maggio 2014, e ha stabilito che dal 2016 le banche dovranno effettuare in unica soluzione, entro il 28 febbraio, le comunicazioni dati relative ai bonifici disposti dai contribuenti che usufruiscono della detrazione per interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica degli edifici, con riferimento ai dati dell'anno solare precedente.
Quesiti27/12/2015
74 ter
Ho letto sul SOLE 24 ORE del 17/12/2015 di una interpretazione in materia IVA e di art. 74 ter per l'attività di organizzazione di convegni. Il senso è quello che sembra non più applicabile il regime ordinario IVA per dette attività.
Info Fisco 304 / 1524/12/2015
Finanziaria 2016 - Principali novità
E' stata approvata in via definitiva la Legge di stabilità 2016; tra le principali novità fiscali si segnala: regime forfettario: è previsto l’aumento del limite dei ricavi/compensi ai fini dell’applicazione del regime nonché l’introduzione di una nuova causa di esclusione dal regime forfettario secondo cui: - non possono avvalersi del regime in esame - i soggetti che nell’anno precedente hanno percepito redditi di lavoro dipendente/assimilato eccedenti 30.000. La condizione non va verificata in caso di cessazione dal rapporto di lavoro; detrazioni: sono prorogate al 31/12/2016 le detrazioni del 50 e 65 relative agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di risparmio e riqualificazione energetica; inoltre: - si introduce la possibilità per i soggetti che si trovano nella no tax area di cedere la detrazione loro spettante per gli interventi di riqualificazione energetica di parti comuni degli edifici condominiali ai fornitori che hanno effettuato i lavori, con modalità da definire con Provvedimento delle Entrate - si estende l’applicazione della detrazione energetica, alle spese sostenute per l’acquisto, l’installazione e la messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento e/o produzione di acqua calda e/o climatizzazione delle unità abitative, che garantiscono un funzionamento efficiente degli impianti, nonché dotati di specifiche caratteristiche; maxi ammortamenti: per imprese/lavoratori autonomi che effettuano investimenti in beni materiali strumentali nuovi, con esclusivo riferimento alla determinazione delle quote di ammortamento e dei canoni di leasing, il costo di acquisizione è maggiorato del 40; assegnazione agevolata: viene riproposta l’assegnazione agevolata dei beni d’impresa (ai soci e trasformazione in società semplice; rivalutazione: è riproposta la possibilità di rideterminare il costo d’acquisto di terreni / partecipazioni con riferimento al valore all’1/01/2016; è, inoltre, riproposta la rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni riservata alle società di capitali che nella redazione del bilancio non adottano IAS; aliquota Ires: viene eliminata la proposta di ridurre, in via transitoria, l'aliquota IRES al 24,5, con effetto dal 2016 per i soggetti solari; con riferimento a tale periodo continueranno, quindi, ad applicarsi le aliquote vigenti.
Quesiti23/12/2015
Rete fognaria e reverse charge
Anche in considerazione dei chiarimenti di cui alla circolare 37/E del 22/12/2015 si chiede se occorre applicare il reverse charge di cui alla lett. a-ter) dell'art. 17, comma 6, DPR 633/1972 per la seguente fattispecie: rifacimento rete fognaria (consistente in particolare nello scasso del terreno e riposizionamento dei tubi) per il tragitto che va dall'edificio al collegamento con la rete pubblica. Nessuna operazione è stata effettuata all'interno dell'edificio.
Quesiti23/12/2015
COPERTURA PERDITA ESERCIZIO COOPERATIVA A MUTUALITA' PREVALENTE
Si chiede Vs gentile parere sulla seguente situazione: Una Cooperativa a mutualità prevalente che annualmente ha accantonato i propri utili al Fondo di Riserva Legale Indivisibile per la quota del 30 ed il restante, pari al 67 (70 tolto il 3 versato al Fondo Mutualistico della cooperazione) al Fondo di Riserva Indivisibile, usufruendo dell'agevolazione in base alla quale parte degli utili (nello specifico caso il 57) sono esclusi da tassazione Ires, avrà la necessità, in quanto nell'esercizio in corso chiuderà con una perdita, di utilizzare tali Fondi a copertura della medesima. Si fa presente che la perdita sarà comunque inferiore ai Fondi di Riserva, addirittura sarà inferiore al solo Fondo di Riserva Indivisibile senza intaccare il Fondo di Riserva Legale Indivisibile.
Quesiti23/12/2015
PIANO DI RIPARTO DEL PATRIMONIO NETTO DI LIQUIDAZIONE
Nel piano di riparto del patrimoio netto di liquidazione di una Srl chiusa il 18/12 risulta un attivo da attribuire al socio con participazione qualificata,che prevede un rimborso superiore al capitale; nel piano è stato assegnato al socio oltre le disponibilità di cassa e banca anche il rimborso dei crediti tributi e l'attribuzione di crediti verso clienti ancora da saldare;ovviamento tali crediti non saranno riscossi o rimborsati n entro il 31/12. Come ci si deve comportare per il 770 e la tassazione dei dividendi viene tassato l'intero che supera il rimborso del capitale senza il tener conto dell'effettivo incasso Il quesito non è posto correttamente.
Pillole 23/12/2015
UNICO 2016 PF - Pubblicata la bozza
L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito internet la bozza del modello UNICO PERSONE FISICHE 2016. Tra le principali novità per il periodo 2015 si segnala: il nuovo regime forfetario per gli esercenti attività d'impresa, arti e professioni, che potranno optare per il regime forfetario di determinazione del reddito (l'imposta sostitutiva dell'IRPEF, delle addizionali IRPEF e dell'IRAP, da applicare al reddito determinato forfetariamente, sarà pari al 15); la detassazione dei redditi derivanti dall'utilizzo di marchi d'impresa, brevetti industriali e opere dell'ingegno, nei quadri relativi ai redditi d'impresa in contabilità ordinaria e semplificata (patent box); il bonus IRPEF previsto per lavoratori dipendenti o assimilati con reddito fino a 26.000,00 euro che passa da 640,00 euro a 960,00 euro l'anno; l’introduzione dell'identificazione della dichiarazione integrativa.
Quesiti23/12/2015
dichiarazione integrativa
Un contribuente ha presentato un modello Unico PF dichiarazione integrativa a favore dell'erario per il periodo d'imposta 2013 entro la data di presentazione del modello Unico PF 2015 redditi 2014 (data presentazione integrativa 16/07/2015). Doveva versare 258,00 di sanzione fissa In caso affermativo, visto che non è stata versata, può versarla anche adesso e con quale codice tributo Cordiali saluti.
Quesiti23/12/2015
credito ricerca e sviluppo
buongiorno ho un'impresa che sostenuto costi per ricerca e sviluppo e compente il credito d'imposta deve essere indicato nel modello Unico e utilizzato solamente in compensazione Da quando è possibile utilizzare in compensazione in F24 Se dalla data di attestazione del revisore contabile o dalla data del modello unico cordiali saluti Nel presupposto che si stia parlando dei credito d'imposta ex art.1 c. 35 e 36 L. 190/2014, il credito è utilizzabile, esclusivamente in F24 in compensazione, a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello in cui i costi agevolati sono stati sostenuti (art. 6 c. 3 DM 27/05/2015). Dunque il credito d'imposta sorto nel 2015 risulta utilizzabile interamente a partire dal 1 gennaio 2016.
Info Flash Fiscali 303 / 1523/12/2015
Flash - Bonus immobili destinati a locazione - Ulteriori modalità attuative
Per l’acquisto/costruzione di unità immobiliari da destinare a locazione, effettuati dal 01/01/2014 al 31/12/2017, da parte di privati, è possibile usufruire di una specifica deduzione dal reddito complessivo. In particolare, con la recente pubblicazione in GU del DM 8/09/2015, il MIT ed il MEF hanno definito le ulteriori modalità attuative, stante la necessità di fornire ai contribuenti un’informazione completa sui soggetti legittimati, sui titoli abilitanti, sui termini previsti e sugli adempimenti amministrativi .
Quesiti22/12/2015
AUTOTRASPORTATORI - TERMINE EMISSIONE FATTURA
Spett.le Redazione, Il co. 95 della L. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) ha soppresso l'obbligo, per gli autotrasportatori, di emettere la fattura entro la fine del mese di svolgimento della prestazione. Pertanto a mio avviso resta valida la prescrizione generale per le prestazioni di servizio di emissione della fattura non oltre il momento del pagamento.
Quesiti22/12/2015
Rimborso spese analitico
Buongiorno, la società Alfa Srl con 40 dipendenti circa all'attivo da ai dipendenti sia il rimborso forfettario che quello analitico. Lla ditta per effettuare il rimborso analitico si fa portare la documentazione dal dipendente , il quale la firma e poi viene inserita in busta paga e viene così rimborsato.
Quesiti22/12/2015
Detrazione 65
Una ditta individuale ha installato nel ristorante una stufa (Risparmio Energetico). Non importa il versamento perché trattasi di impresa.
Quesiti22/12/2015
REVERSE CHARGE
Buona Sera, abbiamo un dubbio sulla possibilità da parte di una nostra ditta di poter emettere (riversare) alla società che ci ha dato in locazione un immobile una fattura con reverse charge per imputare parte delle spese effettuate per manutenzioni su tale immobile, manutenzioni che ci sono state fatturate con reverse charge. Distinti Saluti Premesso che sulla fattura di acquisto ricevuta in reverse charge, e' stata fatta correttamente l'autofattura e pertanto l'iva e' stata assolta.
Quesiti22/12/2015
SSD ATTIVITA DI SCUOLA DI BALLO
Buongiorno abbiamo un nuovo cliente SSD a.r.l, svolgono l'attività di scuola di ballo latino americano fanno dimostrazioni e gare. Ai loro tesserati emettono una ricevuta non fiscale con l'indicazione del solo nome e cognome senza ulteriori dati anagrafici con la dicitura della prestazione "corso di ballo", è corretto NON indicare il codice fiscale e di conseguenza NON conteggiare le imposte in modo forfettario perchè considerata attività istituzionale Infatti per i non tesserati emettono una ricevuta fiscale con tutti i dati anagrafici e vengono calcolate le imposte in modo forfettario perchè considerate attività commerciale.
Pillole 22/12/2015
Imposta di bollo virtuale - Pronto il modello di dichiarazione
L'Agenzia delle Entrate, con Provvedimento del 17/12/2015, ha approvato il modello di dichiarazione dell'imposta di bollo dovuta in modo virtuale (art.15, DPR 642/72, con relative istruzioni e specifiche tecniche. Si tratta, in sostanza, di un aggiornamento del modello approvato con Provv. del 14/11/2014.
Quesiti22/12/2015
RAVVEDIMENTO
Alla cortese attenzione Dr. Cirrincione.