Sei in: Home > Le risposte ai Quesiti > Integrativa a favore entro il 31.12.2016
Pubblicato il 14-12-2016 alle 19:27 - PDF

Integrativa a favore entro il 31.12.2016

Integrativa a favore entro il 31.12.2016

DOMANDA

Mi sono accorto che una ditta individuale nell'elaborare Unico PF 2014 per i redditi 2013, ha evidenziato rimanenze finali per euro 22.000 anziché 12.000 come riportato correttamente in contabilità.

Pertanto, in ragione al D.L. n. 193/2016, convertito dalla L. n. 252/2016, che prevede la possibilità di integrare a favore del contribuente la dichiarazione dei redditi, intendo presentare l'integrativa a favore Unico PF 2014 per i redditi 2013 entro il 31.12.2016.

Si chiede:

1. La differenza a "credito" che scaturisce per differenza  tra le imposte correttamente calcolate e l'originaria dichiarazione (Irpef/addizionali e IRAP) va indicato a quadro RX (quale rigo)?

2. E' possibile subito da 01/01/2017 compensare orizzontalmente il credito indicato?

3. Per quanto riguarda il "credito" IVS gestione commercianti, com'è possibile compensarlo?

RISPOSTA

Rispettivamente si risponde:

1) RX 1 col. 2 (maggiore versamento a saldo)

2) la risposta è positiva, ma la compensazione deve applicarsi solo su debiti "maturati" dal 2017 in poi

3) il maggior credito non trova accoglimento in una specifica casella del quadro RR; a tal fine si consiglia di richiedere il maggior credito a rimborso (infatti non è chiaro se l'Inps, considerata la "scadenza" dei crediti IVS per la compensazione, accetti l'utilizzo in compensazione anche se riveniente da una dichiarazione integrativa).

 

Riproduzione riservata.

Dettagli:

Pubblicato il:
14-12-2016 19:27
Categoria:
Le risposte ai Quesiti