Tutti i contenuti
Notizie Flash 02/12/2023

Online la nuova versione del portale incentivi.gov.it

Online la nuova versione del portale incentivi.gov.it

È online la versione aggiornata del portale incentivi.gov.it, il motore di ricerca gestito dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy - Direzione generale per gli incentivi alle imprese e realizzato con il supporto tecnico di Invitalia, che ha l’obiettivo di far conoscere i bandi, gli avvisi e gli altri strumenti di agevolazione attivati in tutta Italia agli aspiranti imprenditori, alle imprese nuove e a quelle già attive, ai liberi professionisti, agli enti e alle istituzioni.

Grazie alla pubblicazione di informazioni dettagliate e costantemente aggiornate, incentivi.gov.it rappresenta lo strumento a disposizione delle Pubbliche Amministrazioni per promuovere e far conoscere le proprie agevolazioni, in linea con le previsioni della “delega incentivi” (legge 27 ottobre 2023, n. 160) che prevede che la pubblicità legale degli interventi di incentivazione sia assicurata dalla pubblicazione nei siti internet istituzionali delle amministrazioni competenti e sulla piattaforma “incentivi.gov.it”.

Le principali novità del sito, rispetto alla versione pubblicata il 2 giugno del 2022, oltre alla nuova veste grafica, risiedono nel potenziamento degli strumenti di ricerca dell’incentivo più adatto alle proprie esigenze, attraverso l’implementazione di un assistente digitale che utilizza l’intelligenza artificiale e nella possibilità di inserire le agevolazioni di proprio interesse nella categoria “preferiti”, visualizzarle in un’agenda, confrontarle e ricevere dei suggerimenti sulla base delle ricerche effettuate.

Per favorire le attività di alimentazione da parte delle Pubbliche Amministrazioni che gestiscono bandi e misure di aiuto è previsto il riuso dei dati già inseriti nel Registro Nazionale degli aiuti di Stato e la possibilità di accedere ad un’area riservata con report e dati aggiornati sui bandi già attivati, utili alla programmazione di nuovi.

L’iniziativa incentivi.gov.it è finanziata con risorse comunitarie dal PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020.

File allegati:
Articolo
Tool Applicativi 18/01/2024
Cessione di fabbricati su cui si è fruito del Superbonus - Plusvalenza (2024)
In relazione ai fabbricati: sui quali sono stati effettuati interventi edilizi per i quali si è fruito del "Superbonus" ex art. 119, DL n. 34/2020 in presenza di cessione nel decennio dalla fine dei lavori il tool determina: l'eventuale plusvalenza che ne riviene (quantificazione dei costi rilevanti riferiti agli interventi edilizi) l'imponibilità di tale plusvalenza ai sensi della lett. b-bis) dell'art. 67, co. 1, del Tuir (introdotta dalla legge di Bilancio 2024 - art. 1, co. 64-67, L. n. 213/2023).
Videoconferenze Master 04/04/2024
Il mandato professionale e la gestione dei rapporti con i vecchi e nuovi clienti
Videocorso del: 04 Aprile 2024 alle 15.00 - 18.00 (Durata 3 hh) Cod. Accreditato ODCEC Patti (Me) - (crediti n 3) Solo partecipazione Live Relatori: Dott.
Videoconferenze Master 27/02/2024
Il Concordato Preventivo Biennale
Videocorso del: 27 Febbraio 2024 alle 10.00 - 12.00 (Durata 2 hh) Cod. 218311 Accreditato ODCEC Patti (Me) - (crediti n 2) Solo partecipazione Live Relatori: Dott. Ernesto Gatto Istruzioni per la visione della Videoconferenza: Il giorno stesso della Videoconferenza, 2h e 1h prima dell'inizio programmato verrà inviata e-mail contenente il link per la visione della diretta, servirà premere il bottone blu "partecipa al webinar" (nell'e-mail) qualche minuto prima dell'inizio.
Info Fisco 026 / 2423/02/2024
Il Concordato preventivo biennale
E' stato recentemente pubblicato il Decreto legislativo attuativo del Concordato preventivo biennale. La misura si concretizza nella possibilità di definire in via anticipata, con l’Agenzia delle entrate, il reddito imponibile/valore della produzione Irap da dichiarare sul biennio successivo.
Info Flash Fiscali 036 / 2423/02/2024
Spese per abbigliamento - Deducibilità per determinate attività professionali
La Corte di giustizia tributaria di 2 grado della Lombardia, riguardante una nota giornalista e fashion influencer, è intervenuta su un tema da sempre estremamente controverso: sancendo la deducibilità al 50 dal reddito di lavoro autonomo dei costi per abbigliamento utilizzato per la partecipazione a specifici eventi e/o serate promozionali. Si propone il punto sul relativo inquadramento fiscale alla luce degli orientamenti di prassi e giurisprudenza.
Fisco passo per passo 23/02/2024
Locazioni brevi - in attesa di attivazione del CIN valgono le normative regionali
Nel corso dell'iter di conversione del DL 145/2023 (cd Decreto Anticipi) sono state introdotte alcune novità in materia di locazioni brevi (Art. 4, DL 50/2017). In dettaglio, si introduce l'obbligo il un codice identificativo nazionale (CIN): per le unità immobiliari a uso abitativo destinate a contratti di locazione per finalità turistiche (anche "non brevi") per le unità immobiliari a uso abitativo destinate alle locazioni brevi (art. 4, DL n. 50/2017) nonché per le strutture turistico-ricettive alberghiere ed extralberghiere (come individuate dalle leggi regionali).
Fisco passo per passo 23/02/2024
Aggiornamento biennale ISA - parere positivo dalla Commissione degli Esperti
La Commissione di esperti ISA (art. 9-bis, c.8, del DL n. 50/2017), rappresentanti delle organizzazioni di categoria delle imprese e degli ordini professionali, dell’Amministrazione finanziaria e di Sogei, ha espresso, nella seduta del 22/02/2024, parere positivo sull’aggiornamento biennale degli Isa. La riunione ha avuto ad oggetto: l’evoluzione di 88 Isa previsti per il periodo d’imposta 2023 i primi elementi di integrazione agli Isa in applicazione al 2023 il piano di revisioni previsto per il 2024.
L’evoluzione della Giurisprudenza 23/02/2024
Legittima la sanzione per infedele dichiarazione al socio accomandante a seguito dell’accertamento societario
Legittima la sanzione per dichiarazione infedele a carico socio accomandante della sas per maggior reddito derivante da accertamento nei confronti della società divenuto definitivo. Lo chiarisce la Cassazione con l’ordinanza 4712 del 22 febbraio 2024 con cui ha accolto il ricorso dell’Agenzia delle entrate.
Fisco passo per passo 23/02/2024
Si all'applicazione del regime forfettario in caso di trasformazione da dipendente a autonomo con datore di lavoro estero
Con la risposta a interpello n. 50 del 22/02/2024, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che: non è precluso l’adesione al regime forfettario ex art. 1, c. 54 – 89, L. 190/2014; per la presone fisica residente fiscalmente in UE che, a seguito della cessazione del rapporto di lavoro subordinato con il datore di lavoro estero; si trasferisca in Italia a partire dal 2024; svolgendo un’attività di lavoro autonomo con principale cliente il vecchio datore di lavoro estero. Si evidenzia che la lettera dbis) del c. 57 dell'art. 1 della L. 190/2014 esclude che possano avvalersi del Regime dei Forfetari; le persone fisiche la cui attività sia esercitata prevalentemente nei confronti di datori di lavoro con i quali sono in corso rapporti di lavoro o erano intercorsi rapporti di lavoro nei due precedenti periodi d'imposta ovvero nei confronti di soggetti direttamente o indirettamente riconducibili ai suddetti datori di lavoro; a esclusione dei soggetti che iniziano una nuova attività dopo aver svolto il periodo di pratica obbligatorio ai fini dell'esercizio di arti o professioni.
Notizie Flash 22/02/2024
Elettrodomestici: insediato al Mimit il tavolo della 'filiera del bianco'
Si è insediato a Palazzo Piacentini, sede del Ministero delle Imprese e del Made in Italy, il tavolo permanente sul settore dell'elettrodomestico italiano con l’obiettivo di avviare una serie di confronti fra istituzioni, imprese e sindacati. Presenti alla riunione presieduta dal ministro Adolfo Urso, Luca Ciriani, ministro per i rapporti con il Parlamento, il sottosegretario al Mimit Fausta Bergamotto e i rappresentanti di Regioni, delle associazioni di impresa e dei sindacati.
Notizie Flash 22/02/2024
CS Agenzia - Dati su interventi condominiali e opzioni bonus edilizi, proroga al 04/04/2024
Con un comunicato stampa pubblicato il 22/02/2024, l'Agenzia ha reso noto che slittano: dal 16/03/2024; al 04/04/2024; i termini dei seguenti adempimenti: termine per l'invio della comunicazione dell’opzione per la cessione del credito/sconto in fattura concesso dal fornitore: relativamente alle detrazioni riferite alle spese sostenute nel 2023; nonché per le rate residue non fruite delle detrazioni riferite alle spese sostenute nel 2020, 2021 e 2022; la comunicazione a cui sono tenuti gli amministratori di condominio che devono inviare telematicamente i dati: delle spese sostenute nel 2023 sulle parti comuni condominiali per interventi da bonus edilizi: ristrutturazione edilizia, riqualificazione energetica, interventi antisismici, (incluso superbonus), bonus verde/bonus arredo su parti comuni condominiali.
Fisco passo per passo 22/02/2024
Bonus edilizi – Proroga al 4 aprile per comunicare le opzioni sulle spese 2023
Con il Provvedimento del 22/02/2024, l'Agenzia delle Entrate ha disposto il differimento: al 4/04/2024 (in luogo del 16/03/2024) del termine per l'invio della comunicazione dell’opzione per la cessione del credito/sconto in fattura concesso dal fornitore: relativamente agli interventi detraibili riferiti a spese sostenute nel 2023 e per la cessione delle "rate residue" non fruite delle detrazioni riferite a spese sostenute nel 2020, 2021 e 2022. DETRAZIONI CEDIBILI 2023 Si ricorda che il DL n. 11/2023 ha disposto, a decorrere dal 17/02/2023, il blocco alla possibilità di esercitare tali opzioni, prevedendo al tempo stesso delle deroghe (ritoccati dal DL n. 212/2012, cd. decreto Salva Superbonus).
Notizie Flash 22/02/2024
Bando ISI: compilazione e registrazione delle domande dal 15 aprile
Con un comunicato stampa del 20 febbraio 2024, l’INAIL ha informato che dal 15 aprile al 30 maggio 2024, ore 18:00, è aperta la procedura informatica per la compilazione e registrazione delle domande Isi 2023. Inoltre, il 30 maggio sarà comunicata la data di pubblicazione degli elenchi cronologici e, per le imprese non rientranti negli elenchi NCD, le date di apertura e chiusura dello sportello informatico.
Info Flash Fiscali 035 / 2422/02/2024
Spese sanitarie pagate dal fondo detraibile per cassa anche in caso di decesso
L’Agenzia delle Entrate ha recentemente chiarito che le spese sanitarie: pagate da un Fondo sanitario i cui contributi versati dall’iscritto non sono da questi deducibili rimangono detraibili in base al principio di "cassa nell’anno in cui le stesse sono pagate (dal Fondo alla struttura sanitaria), anche ove il pagamento avvenga nell’anno successivo al decesso del contribuente. Detto oneri pagati direttamente dal fondo non possono essere detratti: nella dichiarazione del decuius presentata dagli eredi relativa all'anno precedente a quella del pagamento della spesa da parte del fondo né in quella degli eredi riferita all’anno del citato pagamento della spesa da parte del fondo.
L’evoluzione della Giurisprudenza 22/02/2024
L’accertamento con adesione non ha natura novativa chiamando a rispondere anche il vecchio rappresentante dell’associazione
L’accertamento con adesione è un accordo di diritto pubblico al quale non si applica la disciplina privatistica della transazione ma quella speciale di natura pubblicistica. Non si configura alcuna novazione soggettiva tra il vecchio legale rappresentante dell’ente e chi lo ha succeduto.
Fisco passo per passo 22/02/2024
Comunicazione pagamenti trasfrontalieri - FAQ dell'Agenzia
A partire dal 1 gennaio 2024 sono entrate in vigore le nuove regole dell'UE per i prestatori di servizi di pagamento per rafforzare la lotta contro la frode IVA nel settore delle transazioni transfrontaliere di commercio elettronico. I prestatori di servizi di pagamento (PSP) devono: tenere registri dettagliati dei pagamenti provenienti dai paesi UE e relativi al beneficiario ("il beneficiario") dei pagamenti comunicare alle autorità fiscali informazioni relative a taluni pagamenti transfrontalieri determinati come tali in ragione dell'ubicazione del pagatore e dell'ubicazione del beneficiario.
Notizie Flash 22/02/2024
Nuova modifica alla lista delle giurisdizioni non cooperative a fini fiscali
Con un recente comunicato stampa, Il Consiglio dell’UE ha reso noto di aver rimosso Bahamas, Belize, Isole Turks e Caicos e Seychelles dalla lista delle giurisdizioni non cooperative a fini fiscali. Il Consiglio deplora il fatto che tali giurisdizioni continuino a non essere cooperative sulle questioni fiscali e le invita a migliorare il loro quadro giuridico al fine di risolvere i problemi individuati.
Fisco passo per passo 22/02/2024
Via libera al Decreto sulla revisione del sistema sanzionatorio tributario
Nel CDM del 21/02/2024 è stato approvato, in esame preliminare, lo schema di decreto legislativo che, in attuazione della legge delega per la riforma fiscale (legge n. 111/2023), provvederà alla complessiva revisione del sistema sanzionatorio tributario. Il testo passa ora al parere delle commissioni parlamentari, secondo quanto previsto dalla citata legge delega.
Fisco passo per passo 22/02/2024
IVA - escursioni in canoa non sono equiparabili al mero trasporto di persone
Con la risposta n. 46 del 21/02/2024 è stato chiarito che: le escursioni su laghi e fiumi, in canoa, kayak o raft, che per caratteristiche sono di tipo esclusivamente turistico-ricreativo e non di semplice trasporto; non possono essere equiparate alle prestazioni di trasporto di persone per le quali è prevista l’Iva agevolata e sono soggette, di conseguenza, all’imposta ordinaria. Si tratta in sostanza di stabilire se all'attività indicata sia applicabile l'articolo 10, comma 1, n. 14), del decreto Iva, alla luce della recente interpretazione autentica, resa dall’articolo 36-bis del Dl n. 50/2022, relativo all’esenzione per le attività di trasporto urbano di persone effettuate mediante veicoli da piazza, e della Tabella A, Parte II-bis, n. 1-ter e della Tabella A, Parte II, n. 127-novies), allegate allo stesso decreto, che prevedono rispettivamente ipotesi specifiche di Iva ridotta al 5 o 10.
Fisco passo per passo 22/02/2024
In GU il D.lgs. sul concordato preventivo biennale
Nella GU n. 43 del 21/02/2024 è stato pubblicato il D.lgs. 13/2024, recante disposizioni in materia di accertamento tributario e concordato preventivo biennale (attuativo della L. 111/2023). (v.