Sei in: Home > L’evoluzione della Giurisprudenza > Fatture per operazioni inesistenti: per la debenza dell’Iva il giudice deve valutare anche l’eliminazione del rischio fiscale
Per poter accedere al contenuto devi autenticarti e essere abbonato a questo servizio o, se possibile, averlo acquistato.
Pubblicato il 14-10-2021

Fatture per operazioni inesistenti: per la debenza dell’Iva il giudice deve valutare anche l’eliminazione del rischio fiscale

Fatture per operazioni inesistenti: per la debenza dell’Iva il giudice deve valutare anche l’eliminazione del rischio fiscale

Lemittente fatture false portate allo sconto bancario è tenuto a versare lIva a meno che non riesca a dimostrare che ha eliminato gli effetti pregiudizievoli per l’Erario.

Lo ha sancito la Corte di cassazione che, con la sentenza n. 27637 del 12 ottobre 2021, ha accolto in parte il ricorso di una srl.

Per continuare la lettura ...

Acquista l'accesso

Acquista l'accesso a questo contenuto.

7.00 € Acquista

Abbonati

Ottieni l'accesso completo a tutti i nostri contenuti e ad altri servizi.

Scopri i nostri abbonamenti
oppure accedi