Sei in: Home > L’evoluzione della Giurisprudenza > Impresa familiare: impossibile l’imputazione pro quota del maggior reddito accertato in caso di omessa dichiarazione
Per poter accedere al contenuto devi autenticarti e essere abbonato a questo servizio o, se possibile, averlo acquistato.
Pubblicato il 25-05-2020

Impresa familiare: impossibile l’imputazione pro quota del maggior reddito accertato in caso di omessa dichiarazione

Impresa familiare: impossibile l’imputazione pro quota del maggior reddito accertato in caso di omessa dichiarazione

La mancata presentazione della dichiarazione impedisce di chiedere, in sede di accertamento, la ripartizione dei redditi tra i partecipanti all’impresa familiare. È inammissibile peraltro la produzione documentale dei nominativi in sede di legittimità.

Lo ha ricordato la Cassazione con l’ordinanza 9506 del 22 maggio 2020 che ha respinto il ricorso di una farmacista.

Per continuare la lettura ...

Acquista l'accesso

Acquista l'accesso a questo contenuto.

7.00 € Acquista

Abbonati

Ottieni l'accesso completo a tutti i nostri contenuti e ad altri servizi.

Scopri i nostri abbonamenti
oppure accedi