Sei in: Home > L’evoluzione della Giurisprudenza > Valida la motivazione dell’accertamento che richiami lo stralcio del registro clienti fornitori
Per poter accedere al contenuto devi autenticarti e essere abbonato a questo servizio o, se possibile, averlo acquistato.
Pubblicato il 14-02-2020

Valida la motivazione dell’accertamento che richiami lo stralcio del registro clienti fornitori

Valida la motivazione dell’accertamento che richiami lo stralcio del registro clienti fornitori

Legittimo laccertamento che per la ricostruzione dei ricavi occulti riporti lo stralcio delle comunicazioni telematiche contenute nel cd. speso metro integrato. Si tratta infatti di elementi ritenuti sufficienti a sostenere il contenuto del provvedimento adottato e a consentire la difesa del contribuente, a maggior ragione quando costui non abbia tenuto un comportamento collaborativo non ottemperando alla richiesta dell’ufficio di produzione documentale.

È quanto affermato dalla Corte di cassazione che, con l’ordinanza n. 1133 del 20 gennaio 2020, ha accolto il ricorso presentato dall’Agenzia delle entrate contro la decisione con la quale la Ctr abruzzese aveva annullato l’atto impositivo.

Per continuare la lettura ...

Acquista l'accesso

Acquista l'accesso a questo contenuto.

7.00 € Acquista

Abbonati

Ottieni l'accesso completo a tutti i nostri contenuti e ad altri servizi.

Scopri i nostri abbonamenti
oppure accedi