Sei in: Home > Info Fisco 2018 > IVA - Errata applicazione in fattura – Effetti e regolarizzazione
Per poter accedere al contenuto devi autenticarti e essere abbonato a questo servizio o, se possibile, averlo acquistato.
Pubblicato il 16-11-2018 alle 05:47

IVA - Errata applicazione in fattura – Effetti e regolarizzazione

IVA - Errata applicazione in fattura – Effetti e regolarizzazione

L’errata applicazione dell’Iva in fattura è stata oggetto, in tempi recenti, di modifiche normative e di interpretazione della prassi e della giurisprudenza.

In generale, in presenza di applicazione di un’aliquota:

  • inferiore a quella corretta: il fornitore deve emettere una nota di addebito di sola Iva onde effettuare la rivalsa in capo al cliente; quest'ultimo può portare in detrazione l'Iva così pagata
  • superiore a quella corretta:
  • in passato si determinava l’indetraibilità dell’Iva in capo al cliente, il quale richiedeva rimborso dell’Iva al fornitore, sul quale si traslava il problema del recupero dall’Erario di tale Iva
  • dal 2018 l’indetraibilità in capo al cliente è stata “trasformata” nell’applicazione di una sanzione formale, risolvendo così il problema del riversamento dell’Iva.

Per continuare la lettura ...

Acquista l'accesso

Acquista l'accesso a questo contenuto.

6.00 € Acquista

Abbonati

Ottieni l'accesso completo a tutti i nostri contenuti e ad altri servizi.

Scopri i nostri abbonamenti
oppure accedi