Sei in: Home > Scadenziario > 2019-09-30 > Affrancamento partecipazioni – Imposta sostitutiva
Scadenza: 2019-09-30

Affrancamento partecipazioni – Imposta sostitutiva

Gli esercenti attività d’impresa - che esercitano attività economiche per le quali sono stati approvati gli indici sintetici di affidabilità (Isa) -, con periodo d’imposta coincidente con l’anno solare, che hanno eseguito operazioni straordinarie o traslative nel periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2018 e si avvalgono della facoltà di affrancare, in tutto o in parte, i valori relativi ad avviamenti, marchi d’impresa e altre attività immateriali iscritti nel bilancio consolidato, anziché nel bilancio d’esercizio, sempre che siano riferibili ai maggiori valori contabili delle partecipazioni di controllo acquisite e iscritte nel bilancio individuale per effetto di operazioni straordinarie o traslative, devono versare in un’unica soluzione l’imposta sostitutiva di Irpef/Ires e Irap, con aliquota del 16%, senza alcuna maggiorazione.


Il versamento va eseguito tramite modello F24 con modalità telematiche, direttamente oppure tramite intermediario abilitato, indicando il codice tributo 1843.