Sei in: Home > Scadenziario > 2018-10-31 > Enti creditizi – Imposta sostitutiva su finanziamenti
Scadenza: 2018-10-31

Enti creditizi – Imposta sostitutiva su finanziamenti

Gli enti creditizi con esercizio coincidente con l’anno solare che eseguono operazioni di credito previsti dagli articoli 15,16, 20-bis del Dpr 601/1973 devono versare la seconda rata di acconto dell’imposta sostitutiva sui finanziamenti.

L’acconto, pari al 95% dell’imposta sostitutiva dovuta sulle operazioni eseguite nell’esercizio precedente, è versato in due rate: la prima, nella misura del 45%, entro il 30 aprile; la seconda, nella restante misura, entro il 31 ottobre.
Il versamento va eseguito tramite il modello F24 con modalità telematiche, indicando il codice tributo 1545. I modelli F24 con saldo finale pari a zero e quelli con utilizzo di crediti in compensazione orizzontale vanno presentati unicamente tramite i servizi “F24 web” o “F24 online” dell’Agenzia delle entrate, attraverso il canale Entratel, oppure rivolgendosi a un intermediario abilitato.

Nelle altre ipotesi sono utilizzabili anche i servizi di internet banking di banche, Poste italiane, agenti della riscossione e prestatori di servizi di pagamento.