Sei in: Home > Info Flash fiscali 2019 > Destinazione ad abitazione principale - Rilevanza delle utenze
Per poter accedere al contenuto devi autenticarti e essere abbonato a questo servizio o, se possibile, averlo acquistato.
Pubblicato il 09-12-2019

Destinazione ad abitazione principale - Rilevanza delle utenze

Destinazione ad abitazione principale - Rilevanza delle utenze

Nell’ambito delle plusvalenze realizzate fiscalmente rilevanti vi sono le cessioni di fabbricati, posseduti al di fuori dell’esercizio dell’attività d’impresa/professione, se:

  • riguardano beni costruiti/acquistati da non più di 5 anni
  • con esclusione degli immobili adibiti ad abitazione principale per la maggior parte del periodo del possesso.

Nel caso in cui il fabbricato sia stato destinato ad abitazione principale solo parzialmente (fabbricato ad uso promiscuo nell’attività), secondo la cassazione occorre distinguere tra la quota di corrispettivo afferente

  • alla superficie destinata ad abitazione principale: non genera alcuna plusvalenza imponibile
  • alla superficie destinata a terzi: genera plusvalenze imponibile

Inoltre si presume non costituisca abitazione principale l'immobile, compravenduto prima dello scadere dei 5 anni, che ha fatto registrare consumi di utenze inferiori rispetto ad un'altra dimora di proprietà.

Per continuare la lettura ...

Acquista l'accesso

Acquista l'accesso a questo contenuto.

7.00 € Acquista

Abbonati

Ottieni l'accesso completo a tutti i nostri contenuti e ad altri servizi.

Scopri i nostri abbonamenti
oppure accedi